Durante il tour le accompagnatrici turistiche mostreranno le immense stanze della “Cattedrale del marmo” e forniranno informazioni relative alla nascita della cava in galleria, ai macchinari e loro utilizzi, alle tecniche di estrazione ed ovviamente informazioni sul marmo come materiale utilizzato in vari ambiti. Sarà inoltre possibile ammirare il Murale di Ozmo che ripropone la Genesi di Michelangelo. Ed infine le accompagnatrici spiegheranno come è nato lo Straordinario e di cosa di tratta (“Straordinario” il vino spumante e “Straordinario” il marmo). Saranno inoltre a disposizione per rispondere alle curiosità dei visitatori.

La cava di marmo “Galleria Ravaccione n. 84” nasce nel cuore dei bacini marmiferi di Carrara, tra Ravaccione “luogo prediletto da Michelangelo per la qualità del marmo” e Fantiscritti, dove l’escavazione risale all’epoca Romana.

Nel 1983 Dell’Amico Carlo sfruttando i tunnel della “Marmifera” (treno adibito al trasporto dei blocchi) è stato il pioniere della tecnica di escavazione interna riuscendo a sviluppare nel centro della montagna delle immense stanze calcolate in 24000m. cubi sostenute da imponenti colonne che fanno restare il visitatore senza fiato, in un luogo quasi lunare dove si perde il senso delle proporzioni ed il tempo si ferma.

- una cava attualmente attiva -

“Galleria Ravaccione n. 84”

Una cava attualmente attiva: durante la settimana l’estrazione di blocchi per lo più da scultura e tutti i giorni dal sabato antecedente le Palme alla prima domenica di novembre la visite guidate con MARMOTOUR che dal 2003 ad oggi ha reso possibile a migliaia di visitatori di conoscere la bellezza di questa Cava.

Ogni tour dura circa 30/40 minuti di cui 5 minuti vengono trascorsi sui ns. minibus coi quali si entra nella Galleria Ravaccione (la durata può variare in base al numero dei visitatori ed alla lingua).

Durante il tour le accompagnatrici turistiche mostreranno le immense stanze della “Cattedrale del marmo” e forniranno informazioni relative alla nascita della cava in galleria, ai macchinari e loro utilizzi, alle tecniche di estrazione ed ovviamente informazioni sul marmo come materiale utilizzato in vari ambiti. Sarà inoltre possibile ammirare il Murale di Ozmo che ripropone la Genesi di Michelangelo. Ed infine le accompagnatrici spiegheranno come è nato lo Straordinario e di cosa di tratta (“Straordinario” il vino spumante e “Straordinario” il marmo). Saranno inoltre a disposizione per rispondere alle curiosità dei visitatori.

La visita si svolge tutta su un piano, si cammina su un pavimento di marmo che fa invidia alle più belle cattedrali del mondo.

La visita può essere in lingua inglese, italiano, francese e tedesco (Vi invitiamo a contattarci per verificare la presenza del personale che parli la lingua da Voi richiesta), eventuali variazioni verranno comunicate sul nostro blog e sulla nostra pagina facebook.